Un Echo Dot è andato a fuoco. Amazon sta esaminando il caso



Spiacevole sorpresa per un pompiere in pensione e la sua famiglia, che domenica scorsa di ritorno a casa hanno trovato la cucina piena di fumo a causa di quella che sembrerebbe essere un’autocombustione dell’Echo Dot di Amazon, l’altoparlante intelligente del gigante degli e-commerce.

Secondo quanto affermato da Joe Jachym, questo il nome dell’uomo, il fumo sarebbe fuoriuscito direttamente dall’altoparlante, che avrebbe riportato qualche danno a differenza della spina elettrica, che è stata segnata come praticamente intatta.

Fortunatamente per la famiglia Jachym, nessuno ha riportato danni, a parte il mobile su cui era stato poggiato il dispositivo. A seguito della pubblicazione della notizia da parte delle principali testate specializzate, Amazon si è messa in contatto con i possessori dello smart speaker danneggiato che si sono immediatamente offerti di spedirlo al colosso di Seattle per gli accertamenti del caso.

Un portavoce di Amazon, interpellato da Digital Trends ha affermato che la compagnia sta esaminando l’incidente per capire le natura dell’autocombustione.

Ovviamente non si tratta in alcun modo di un allarme mondiale, ma è altamente probabile che questo sia un episodio isolato. I dispositivi della linea Amazon Echo sono usati a livello mondiale da milioni di famiglie ed al momento nessuno ha riportato problemi di questo tipo. Vi terremo aggiornati non appena saranno disponibili nuovi dettagli.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *