trapelano online i presunti prezzi



Xiaomi ha sempre adottato una politica “aggressiva” per quanto riguarda i prezzi dei suoi smartphone e sembra che anche Mi 9 e la sua Explorer Edition non faranno eccezione. Infatti, i due dispositivi, che dovrebbero essere presentati il prossimo 20 febbraio, potrebbero avere un prezzo di partenza inferiore ai 450 euro.

In particolare, stando anche a quanto riportato dai colleghi di GSMArena e di Gizchina, la versione da 6/64GB dovrebbe costare 3300 CNY (circa 430 euro al cambio attuale), quella da 8/128GB dovrebbe costare 3500 CNY (circa 455 euro) e quella da 8/256GB dovrebbe essere venduta a 3700 CNY (circa 480 euro). Non dovrebbero mancare anche una Transparent Edition da 8/256GB a 5000 CNY (circa 650 euro) e una Explorer Edition da 8GB a 6000 CNY (circa 785 euro).

Vi ricordiamo che lo smartphone dovrebbe disporre di una tripla fotocamera posteriore e di un retro in grado di creare ottimi giochi di luce. Lo schermo dovrebbe avere bordi relativamente contenuti e un notch “a goccia” e non dovrebbe mancare il supporto al riconoscimento facciale 3D introdotto inizialmente con Xiaomi Mi 8 Pro.

Stando alle ultime indiscrezioni, dovrebbe anche essere presente un tasto pensato appositamente per attivare l’assistente vocale proprietario della società cinese. Tornando al comparto fotografico, i sensori posteriori dovrebbero essere da 48MP + 13MP + 16MP. I rumor precedenti parlavano anche della presenza di un processore Qualcomm Snapdragon 855, 6/12GB di RAM, 128GB di memoria interna e di una batteria da 3500 mAh. Il sistema operativo dovrebbe essere Android Pie con personalizzazione MIUI 10.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *