Toyota apre a Pechino un laboratorio sull’idrogeno



La Toyota Mirai a idrogeno

La Toyota Mirai a idrogeno prodotta dal 2015

Toyota ha istituito a Pechino un centro ricerche in partnership con la Tsinghua University per lo studio delle tecnologie che usano idrogeno e altre tecnologie verdi: Tsinghua-Toyota Joint Research Institute, questo il nome scelto, sar operativo per la durata di cinque anni. L’iniziativa, inaugurata dal numero uno della casa nipponica Akio Toyoda in un discorso all’ateneo cinese, fa parte delle strategie della compagnia per condividere pi tecnologia con la Cina puntando a espandere il business nel primo mercato al mondo dell’auto, insieme alla manifattura e alla distribuzione, spingendo su nuovi concetti di mobilit tra elettrificazione, informatizzazione e soluzioni intelligenti. Un modello che Toyota conta di usare alle Olimpiadi estive di Tokyo 2020. L’istituto “cooperer nella ricerca non solo sui veicoli per consumatori cinesi, ma anche nella ricerca dell’uso attivo dell’ idrogeno che pu aiutare a risolvere i problemi cinesi dell’ energia”, si legge in una nota. Pechino ha di recente espresso la volont di spingere sull’idrogeno come fonte “verde”.


 Gasport 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *