Tav, Lega a M5s: “Che ci fate al governo?”. La replica: “Voi bulli”


S’infiamma la polemica sulla Tav tra Lega e Movimento Cinque Stelle. Dopo il via libera del governo alla prosecuzione dei lavori per la Torino-Lione e il corteo in Val di Susa (FOTO) di sabato, va in scena l’ennesimo botta e risposta tra le due forze di maggioranza. “Che ci stanno a fare in un governo che la realizzerà?”, attaccano i capigruppo del Carroccio Riccardo Molinari (Camera) e Massimiliano Romeo (Senato), riferendosi alla linea per l’alta velocità. “Dalla Lega fanno i bulli sulla Tav coprendosi dietro ai numeri di Pd e Cav”, risponde il M5s.

M5s: “Tav favore a Francia di Macron”

Erano stati proprio i pentastellati ad avviare la contesa dialettica, con concetti simili a quelli già utilizzati da Luigi Di Maio, in un post sul Blog delle Stelle dal titolo “Il Tav è antistorico e non conviene: ecco perché”. “L’Ue – si legge nel post – ha messo più soldi per la Torino-Lione? In realtà non è proprio così: ha solo fatto sapere che si impegnerà a farlo”. E ancora: “Non è che questi soldi, in realtà, all’Italia non servono ma sono solo un altro favore alla Francia di Macron? E pensare che sul Tav c’è chi si schiera con Macron: Renzi, la Boschi e Berlusconi”.

Lega: “Se Tav è spreco, che ci stanno a fare al governo?”

Nel pomeriggio, la stoccata dei leghisti Molinari e Romeo: “Se per i 5 Stelle la Tav è un delitto, uno spreco, un crimine, un regalo a Macron e al partito del cemento, che ci stanno a fare in un governo che la realizzerà? Se vogliono possono dimettersi, nessuno li obbliga”.

M5s: “Fanno i bulli dietro ai numeri di Pd e Cav”

Non si fa attendere la risposta del M5s: “Così è fin troppo facile, dalla Lega fanno i bulli sulla Tav coprendosi dietro ai numeri di Pd e Cav. Se ogni forza politica votasse per sé passerebbe la mozione M5S. Solo votando insieme Lega e Pd o Lega e Forza Italia passerebbe la loro mozione. Lo dicano ai cittadini, dicano che dopo quello della crostata ce n’è un altro di patto da parte di tutti i partiti italiani, per regalare 2 miliardi di euro delle tasse alla Francia. Non a caso anche +E spalleggia i leghisti, forse gli devono un favore dopo aver regalato milioni di euro a Radio Soros?”.

Pd: “Su Tav crisi di governo”

Sullo scontro fra le due forze di maggioranza, intervengono anche altre parti politiche tirate in ballo nella polemica. “Sulla Tav c’è ormai una crisi di governo. I capigruppo della Lega alla Camera e al Senato invitano il Movimento 5 Stelle ad uscire dalla maggioranza. Ormai il Governo non c’è più. Cade sullo sviluppo del Paese”, si legge in una nota del deputato e responsabile Infrastrutture Pd Roberto Morassut.

Forza Italia: “Lega irride M5s, pessimo spettacolo”

“Ormai nel governo siamo agli sberleffi: la Lega che irride i Cinque Stelle e li esorta ad aprire, per un minimo di coerenza, la crisi di governo sulla Tav, sembra proprio l’ultimo atto di un pessimo spettacolo. Ora vedremo se i leader del Movimento Cinque Stelle e cinquecento poltrone faranno finta di nulla anche questa volta”, dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.






Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *