Take-Two punta alla next-gen e al gioco in streaming per evolvere l’azienda



In sede di presentazione degli ultimi risultati finanziari dominati dalle vendite di Red Dead Redemption 2, i vertici di Take-Two hanno manifestato tutto il proprio interesse per le piattaforme next-gen e per il gioco in streaming, due degli eventi che caratterizzeranno l’industria videoludica nel medio periodo.

Nel corso della conferenza con gli investitori d’inizio 2019, il presidente Karl Slatoff ha infatti spiegato che, per i dirigenti della compagnia di cui fanno parte gli studi di sviluppo della galassia di Rockstar Games, “questo è un momento incredibilmente emozionante per la nostra azienda e per l’intero settore. La promessa di nuove tecnologie, l’arrivo di piattaforme più potenti e l’ingresso di modelli di distribuzione e di business emergenti come i servizi in streaming e in abbonamento, hanno tutti del potenziale per aumentare il nostro tasso di crescita e offrire delle migliori opportunità”.

“Guardiano con entusiasmo e fiducia al nostro futuro e crediamo che con le nostre risorse creative e con l’impegno per l’innovazione, saremo nella posizione ideale per capitalizzare le nuove tendenze positive del nostro settore e fornire un valore aggiunto ai nostri clienti”, ha concluso Slatoff volgendo il proprio sguardo al futuro per fare in modo che i propri azionisti, e conseguentemente tutti gli appassionati di videogiochi Take-Two, capiscano che la compagnia si impegnerà attivamente per essere una delle protagoniste dell’industria videoludica nel periodo delle console next-gen come PS5 e Xbox Scarlett e nella fase in cui il gioco in streaming guadagnerà un posto rilevante nel settore.

Tutto questo, mentre continuano a circolare in rete le voci di corridoio che suggeriscono come Rockstar Games sia già al lavoro sulla versione next-gen di Red Dead Redemption 2 o, comunque, su un nuovo titolo non ancora annunciato.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *