Strali, Combo e Armi, la guida per iniziare a giocare


Dopo l’arrivo della Beta e della Vip Demo, finalmente Anthem si prepara a debuttare su PS4, Xbox One e PC il 22 febbraio. Gli abbonati a Origin Access Premier su PC hanno iniziato a giocare dal 15 febbraio, con sette giorni di anticipo rispetto alla data di lancio ufficiale. La nuova IP di BioWare ambisce a creare un nuovo universo sci-fi online condiviso, proponendo le meccaniche di un Action RPG multiplayer con una forte enfasi sulla co-op e sul gioco di squadra. I giocatori potranno contare su un vasto arsenale, sulla presenza di quattro classi e su numerose ricompense da guadagnare sul campo. Per prepararvi al meglio alla nuova avventura degli autori di Mass Effect e Dragon Age, ecco alcuni consigli utili da tenere a mente prima di tuffarsi su Anthem.

Non smantellate per sbaglio

Al termine delle spedizioni viene visualizzata una lista con tutte le armi, i bottini e i pezzi di equipagiamento che avrete ottenuto nel corso della missione. A questo punto vi verranno proposte due azioni: smantellare tutti gli oggetti, così da ricavare una serie di materiali utili per il crafting, oppure mantenerli per intero nell’inventario.

Vi consigliamo di scegliere quest’ultima opzione, evitando il rischio di smantellare oggetti di alto livello che potrebbero tornarvi molto utili. In un secondo momento, naturalmente, potrete selezionare i singoli oggetti di scarso interesse e smantellarli individualmente per ottere i materiali di scarto.

Provate tutti gli Strali e le armi

Giocando e salendo di livello si potranno sbloccare i quattro Strali attualmente disponibili: il Guardiano, il Colosso, l’Intercettore e la Tempesta, ognuno caratterizzato da strumenti e abilità particolari. Imparate a padroneggiarli tutti, concentrandovi su quelli più adatti al vostro stile di gioco. Il Guardiano è il più versatile, il Colosso può contare su una grande resistenza, l’Intercettore si distingue per un’agilità notevole, mentre la Tempesta dispone di una grande potenza di fuoco. Allo stesso modo, provate tutte le armi che vi capiterà di ottenere nel corso dell’avventura, ricordando che Anthem sarà un gioco in costante evoluzione, e che il bilanciamento delle bocche da fuoco potrebbe cambiare nel tempo. Da quanto visto nella Vip Demo vi raccomandiamo di non lasciarvi sfuggire il lanciagranate e il fucile da tiratore.

Create una squadra versatile

La modalità co-op è il vero fulcro del gameplay di Anthem. Soprattutto nelle attività endgame, dove il gioco di squadra diventa fondamentale per avere la meglio sui nemici. Quando scendete sul campo di battaglia in compagnia di altri giocatori, assicuratevi che il team sia abbastanza versatile e completo. Non ha senso schierare quattro Strali dello stesso tipo quando si potrebbe creare una squadra più equilibrata e ben organizzata sia in attacco che in difesa.

Provate a sperimentare diverse combinazioni, cercando di adattarle alle specifiche sfide proposte nella missione. Lo stesso discorso vale per le armi e l’equipaggiamento: portate con voi gli strumenti e le bocche da fuoco più adatte alla situazione, cercando di rendervi complementari alle abilità dei vostri compagni.

Munitevi di due buone armi

Nella demo la quantità massima di munizioni trasportabili era piuttosto bassa. Le cose potrebbero cambiare leggermente nel gioco completo, ma la sensazione è che i colpi delle vostre armi tenderanno a esaurirsi abbastanza in fretta. Considerando che gli attacchi dei nemici possono rivelarsi pericolosi, e che alcuni di essi tenderanno ad assorbire una buona quantità di danni prima di cadere a terra, portare con sé due armi efficaci e affidabili rimane una buona abitudine da tenere a mente. Un fucile da cecchino è ottimo per infliggere danni elevati dalla distanza, ma allo stesso tempo può rivelarsi inutile negli scontri ravvicinati o nelle situazioni più concitate, dove i proiettili a vostra disposizione possono finire in fretta. Portate sempre con voi una seconda arma complementare alla prima e sui cui poter fare affidamento.

Volate e muovetevi spesso

Volare è molto utile nelle fasi esplorative, ma in realtà è anche una parte fondamentale del combattimento, dato che vi consentirà di evitare più facilmente gli attacchi degli avversari. Ci vorrà un po’ di pratica per padroneggiare il volo, ma ci sono alcune cose da sapere che vi aiuteranno a iniziare col piede giusto. Il vostro Strale può volare finché non si surriscalda: più a lungo resterete in aria, più la vostra tuta si scalderà, come mostrato nella relativa barra a schermo che tenderà a riempirsi.

Lo Strale può essere raffreddato in vari modi: per esempio volando vicino all’acqua, oppure usando diverse tipologie di equipaggiamento che facilitano il raffreddamento. Un’altra cosa da notare: alcuni nemici possono infliggervi degli attacchi incendiari, accelerando notevolmente il surriscaldamento della vostra tuta. Imparate e riconoscerli e a evitarli durante il volo.

Consumabili

Anche se nella demo vengono appena menzionati, gli oggetti consumabili possono ricoprire un ruolo molto importante sul campo di battaglia. Si tratta sostianzalmente di power-up a singolo utilizzo che possono fornire un potenziamento temporaneo al giocatore durante le spedizioni. Per esempio rendendo gli scudi più resistenti, oppure aumentando il numero di danni inflitti agli avversari. I consumabili possono essere realizzati con i materiali e le risorse raccolte nel mondo di gioco. Durante le fasi esplorative tenete sempre gli occhi aperti e prendete tutto ciò che può essere raccolto, come le pile di rocce e le piante.

Padroneggiate le combo

Durante i combattimenti si possono concatenare due tipi di attacco, dando origine a una combo che infliggerà danni extra e vari effetti secondari ai nemici. Per farlo bisogna utilizzare un primo attacco elementale, seguito da un secondo attacco Detonatore che può essere eseguito anche da un compagno di squadra. L’efficacia e gli effetti dipenderanno dagli Strali schierati in battaglia: come detto in precedenza, provate a sperimentare diverse combinazioni in base ai nemici che avrete di fronte, cercando di trovare quelle migliori.

A ulteriore dimostrazione che Anthem non è un semplice shooter, per avere la meglio nei combattimenti non basteranno la forza bruta e le armi spianate: soprattutto negli scontri più impegnativi, pianificare le combo giuste sarà essenziale per vincere.

Componenti di classe

Gli Strali possono essere potenziati grazie ai componenti da montare nella Forgia. Esistono due tipologie di componenti: universali (applicabili a tutte le tute) e specifici per una determinata classe. Questi ultimi sono notevolmente più utili di quelli universali, dal momento che potranno aumentare in modo più significativo le statistiche del vostro Strale. Per fare un esempio, il rinforzo strutturale specifico del Colosso di livello comune aggiunge 791 punti salute e 659 punti di armatura. Lo stesso componente, però di tipo universale e perfino di livello superiore, finirebbe per aggiungere solo 28 punti di salute e 282 di armatura. Una differenza notevole. Ricordiamo che i componenti possono essere trovati casualmente nel bottino, quindi per ottenerli non dovrete far altro che giocare e completare le missioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *