Sclerodermia, il 29 settembre torna la Giornata del ciclamino


Domenica 29 settembre torna in oltre 100 piazze italiane la Giornata del Ciclamino, l’appuntamento promosso dal Gruppo Italiano per la lotta alla Sclerodermia (GILS) per diffondere una corretta informazione su questa rara patologia cronica, favorire la prevenzione tramite una diagnosi precoce e raccogliere fondi per sostenere la ricerca. L’evento è stato inaugurato oggi, venerdì 27 settembre, alla presenza dell’Assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera e di Mara Maionchi, da anni testimonial della campagna.

L’importanza della diagnosi precoce

“Il nostro impegno è diffondere conoscenza su una malattia ancora poco nota e favorirne, quindi, la prevenzione tramite una diagnosi precoce, decisiva ai fini della qualità della vita dei pazienti e della loro sopravvivenza”, spiega Carla Garbagnati Crosti, presidente del Gruppo Italiano per la lotta alla sclerodermia. Per l’occasione, varie strutture ospedaliere hanno aderito al progetto “Ospedali Aperti”, offrendo controlli e consulenze gratuite in tutta Italia. “Ho scelto il GILS per aiutare in una importante opera di divulgazione e spero, con la visibilità che in questi anni mi è stata concessa, di spingere sempre più persone a conoscere la malattia per interpretare i sintomi precocemente”, spiega Mara Maionchi, che da anni presta il suo volto per la campagna di sensibilizzazione.

L’utilizzo del ricavato

Quest’anno il ricavato dell’offerta dei ciclamini contribuirà a finanziare un Bando di Ricerca pubblico di 30.000 euro, con tema libero sulla patologia, riservato a un giovane ricercatore con meno di 40 anni, e un progetto da 20.000 euro da dedicare a borse di scambio per brevi periodi da suddividere tra le nove Scleroderma Unit, dislocate in tutta Italia e promosse da GILS. È possibile scoprire quali sono le piazze e gli ospedali coinvolti nel progetto sul sito www.sclerodermia.net o telefonando al numero 800.080.266.

Che cos’è la sclerodermia?

La sclerodermia, nota anche come sclerosi sistemica, è una rara patologia cronica del tessuto connettivo caratterizzata da ispessimento della cute e degli organi interni, alterazione dei vasi sanguigni di piccolo calibro e anomalie del sistema immunitario. Colpisce prevalentemente le donne, soprattutto tra i 30 e i 50 anni. Le cause della malattia sono tuttora sconosciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *