Sala a Tribù, su Sky Tg24: “Io sindaco di Roma? Troppo anche per me”


“Terminato il suo mandato, sarebbe disposto a fare il sindaco anche a Roma?”. E’ questa una delle domande rivolte al sindaco di Milano, Beppe Sala, arrivate sull’account Instagram di Sky Tg24 (LE DOMANDE SUI SOCIAL) in occasione della prima puntata di Tribù, il programma condotto da Fabio Vitale – in onda dal martedì al venerdì, alle 20:20 – , con cui Sky Tg24 racconta l’Italia che si avvicina alle elezioni europee del 26 maggio in un’Europa mai così divisa fra sovranisti ed europeisti, liberal e conservatori, pro euro e anti euro. 

“E’ troppo anche per me”

Immediata è stata la risposta del sindaco, sorridendo, ha risposto: “Se farei il sindaco di Roma? E’ troppo anche per me…”. Replicando poi a una domanda di Fabio Vitale su chi sceglierebbe per condividere una stanza in Erasmus tra Renzi, Zingaretti, Salvini e Raggi, sala ha detto: “Direi con la Raggi. È una persona piacevole, ma cercherei di trovare un accordo: a te il ‘Salva Roma’ e a me lo ‘Spingi Milano’. Va bene andare avanti con il Governo però voglio la mia parte”.

Tribù –  Elezioni europee 2019

Sono stati tanti i temi affrontati dal sindaco di Milano nel corso della prima puntata di Tribù, dal caso Siri (“si dovrebbe dimettere“), a Zingaretti “sta facendo un buon lavoro”, da Renzi (“non l’ho sentito per un anno. Non penso abbia una parte nel Pd di oggi”), fino al Pd (“oggi non si potrebbe alleare con nessuno”), fino al suo futuro (“io candidato premier? Adesso lo escluderei. Però intendiamoci su cosa ha bisogno il Paese, perché io so gestire la complessità, anzi amo gestirla” –  VIDEO).






Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *