Rete unica TIM – Open Fiber, Di Maio conferma la linea del Governo



Il Ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, conferma la linea del Governo sulla possibile creazione di una rete unica delle telecomunicazioni, ma precisa che il progetto deve essere portato avanti con un’operazione di mercato.

Parlando ad un Convegno di Leonardo a Pomigliano D’Arco, il capo politico del Movimento 5 Stelle ha affermato quanto segue: “io credo che sia arrivato il momento in Italia di lavorare a un soggetto unico che dia la connettività ai cittadini, una infrastruttura strategica che consenta alle persone di avere connettività ad alta velocità perché è giusto ed è strategico, invece di vedere le nostre aziende di Stato competere anche non ad armi pari con altri soggetti di mercato”.

Di Maio ha però anche aggiunto che “se si vorrà fare operazione di mercato per creare soggetto unico della connettività in Italia abbiamo creato i presupposti normativi per farlo”. E’ chiaro che i riferimenti siano alle norme inserite dal Governo Gialloverde nel decreto fiscale, che mirano ad incentivare l’aggregazione tra le reti di TIM ed Open Fiber.

Proprio su Open Fiber infatti il Governo ha voce in capitolo in quanto in parte è controllata da Cassa Depositi e Prestiti dello Stato, oltre che da Enel.

All’inizio del mese però erano arrivate le dichiarazioni del CEO di Enel, Francesco Starace, che aveva invitato TIM a fare chiarezza sui nodi interni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *