Reddito di cittadinanza: accolte il 75% delle domande presentate


In attesa della conferenza stampa della Consulta nazionale dei Caf (Centri di assistenza fiscale) di giovedì, in cui saranno illustrati formalmente i primi risultati della campagna relativa al reddito di cittadinanza, ci ha pensato il presidente designato dell’Inps Pasquale Tridico a fornire le prime informazioni su una delle misure più annunciate e attese del governo giallo-verde. Intervistato dal Corriere della Sera, Tridico ha detto che su un totale di 800 mila domande di reddito di cittadinanza arrivate fino al 12 aprile, circa 640 mila sono state esaminate e “lavorate nella direzione centrale”: un “tasso di accoglimento del 75%” che Tridico ha definito “una grande performance”. 

I dettagli 

Più nello specifico, Tridico ha informato che l’importo medio è di “520 euro per famiglia, con un massimo di 1.380 euro mensili”. Per quanto riguarda l’altra misura chiave dell’esecutivo Lega-M5s, Quota 100, Tridico ha fatto sapere che sono arrivate in prevalenza da “persone di età tra i 63 e i 65 anni, dipendenti privati”. Dal settore pubblico sono invece arrivate circa 40 mila domande, “la metà dalla scuola”. 

Le parole su Boeri 

A proposito del suo predecessore alla guida dell’Istituto Nazionale di Previdenza, Tito Boeri, che più volte aveva criticato il governo, Tridico ha risposto con diplomazia, commentando che “ha gestito con onestà e competenza l’istituto, all’insegna di una ritrovata e accresciuta efficienza”, ma aggiungendo anche: “Ovviamente ho una mia idea di Inps, oltre che di società”. 






Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *