Quanto costa mettere il 5G in Europa? I numeri di Gsma prima delle europee



Un tema centrale nelle prossime elezioni per il Parlamento europeo potrebbe proprio essere quello delle infrastrutture per il 5G. Gsma, la più grande associazione globale degli operatori mobile, ha quantificato il costo complessivo in miliardi richiesto per la rete 5G. Molto più di quanto hanno richiesto le infrastrutture per il 4G/LTE.

Quanto costerà costruire le infrastrutture per la rete 5G? La risposta è contenuta nell’appello della GSMA alle forze politiche europee. “Sarà un costo significativamente più alto di quello richiesto per le reti 4G“, spiega l’associazione degli operatori mobile. Una cifra che oscillerà trai 300 e i 500 miliardi di euro. Numeri importanti, che richiederanno forti investimenti da parte delle istituzioni UE e dagli Stati membri, ma anche regole certe.

GSMA dice che saranno necessari minori costi e ulteriori sgravi fiscali per sostenere un’operazione così titanica. In altre parole: un riesame complessivo delle norme fiscali che gravano specificatamente sul settore. Ma l’associazione vuole anche nuove regole, o meglio, vuole che si applichino le stesse norme previste per l’economia digitale. Un modo per garantire “concorrenza leale” spiegano le aziende delle telecomunicazioni.

Si è parlato anche del contributo del settore telco all’interno del PIL dell’UE: entro il 2022 salirà a 720 miliardi di euro, contro i 550 miliardi di oggi.

Copertura 5G, GSMA spera di garantire il 30% delle connessioni complessive entro il 2025. Un traguardo che sarà possibile raggiungere solo con l’aiuto —in termini di investimenti e sgravi— della politica.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *