Phil Spencer mostra un piccolo Scorcio dello Sviluppo di Gears 5 con uno “Scatto Rubato”



Su Gears 5, annunciato da Microsoft nel corso dell’E3 2018, regna ancora una fitta aura di mistero. Ad oggi, infatti, il Team di Sviluppo ha gelosamente custodito ciò che si cela dietro il nuovo capitolo della Saga.

Non sorprende dunque che l’annuncio da parte di Phil Spencer, tramite un cinguettio dal suo account Twitter ufficiale, di un’imminente visita presso The Coalition Studio abbia scatenato la curiosità di numerosi giocatori. Un Utente, in particolare, ha espresso in risposta il proprio rammarico per l’assenza di informazioni. Come potete verificare in calce, il Tweet ha in realtà dato il via ad un bizzarro siparietto ad opera dello stesso Phil Spencer.

Quest’ultimo, in risposta, ha infatti dichiarato che avrebbe fatto il possibile per aggirare la vigilanza di Rod Fergusson, Creative Head della Software House, e cercare di pubblicare su Twitter alcuni “scatti rubati”. Sorprendentemente, il giorno della visita, Spencer ha effettivamente deciso di pubblicare un nuovo cinguettio, in cui afferma: “Questa è l’unica che ho potuto fare di nascosto mentre Rod non stava guardando. Gears 5 ha un aspetto fantastico“. In allegato al cinguettio, troviamo dunque uno scatto “rubato”, che potete visionare in calce. Questo ci consente di dare un piccolo sguardo ai professionisti di The Coalition Studio all’opera: come prevedibile, l’istantanea non rivela molto ed un’immagine di gioco può essere solamente intravista all’interno dei monitor di due sviluppatori al lavoro.

Per lo scarso “valore” dell’immagine, Phil Spencer è stato simpaticamente ripreso da un ulteriore utente, che lo ha invitato a far valere il proprio ruolo di “Boss” per fare degli screenshot migliori. Purtroppo, l’invito questa volta non è stato raccolto e Spencer ha ironizzato sul fatto che Rod Fergusson non riconosca la stessa nozione di “Boss”. Insomma, per ulteriori informazioni su Gears 5 ci toccherà attendere ancora!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *