Pescara, 21enne muore per sospetta meningite



Un ragazzo di Città Sant’Angelo è morto all’alba nell’ospedale di Pescara, dove si era presentato nella notte con sintomi che fanno pensare a una meningite: febbre alta, mal di testa e difficoltà a piegare il collo. Le sue condizioni sono peggiorate in brevissimo tempo, fino al decesso nel reparto di rianimazione.

Il locale chiuso per precauzione

La direzione sanitaria della Asl attende il risultato dei test virologici e batteriologici per poter confermare la diagnosi, ma ha avviato un’indagine per verificare i contatti che il 21enne ha avuto negli ultimi giorni ed è stata già avviata la profilassi per una decina di persone entrate in contatto con il giovane. Il ragazzo aveva trascorso il sabato sera nel Qube club, un locale molto frequentato di Pescara Vecchia, che è stato chiuso in via precauzionale. Il 21enne è arrivato in pronto soccorso attorno alle 21 con i sintomi tipici della meningite. E’ stato ricoverato in Rianimazione, ma il quadro clinico è peggiorato rapidamente, nonostante i tentativi di intervento, anche con tecniche innovative, fino al decesso, avvenuto alle 5.30.

Data ultima modifica 01 maggio 2019 ore 14:15


Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *