Ora Apple vuole lanciare un suo servizio di carte di credito



Apple starebbe pensando di lanciare una sua carta di credito con la collaborazione di Goldman Sachs. Una mossa che avrebbe senso per diversi motivi. Tutto quello che sappiamo.

Apple è al lavoro sul lancio di una sua carta di credito, che pur sfruttando il circuito di Mastercard, sarà ben integrata con Apple Pay e l’ecosistema iOS. La carta di credito potrebbe già essere annunciata assieme alla prossima generazione di Iphone, dice Tech Crunch.

Perché una carta di credito? Per aumentare i profitti del servizio Apple Pay: oggi si affida completamente sulle carte di credito rilasciate dalle banche tradizionali, una Carta di credito brandizzata Apple, seppure in collaborazione con Goldman, significa non dover dividere le commissioni con nessuno, o comunque, aumentare di molto le proprie fette della torta.

Entra in gioco anche un fattore di abitudini dei consumatori: Apple Pay permette di pagare sfruttando i chip NFC montati su iPhone e Apple Watch, ma molte persone non ne vogliono sapere nulla di usare per i propri pagamenti uno strumento diverso da una card di plastica tradizionale. Così Apple Pay potrebbe aver trovato un modo per raggiungere anche questa fetta di consumatori più conservatori.

Anche per Goldman Sachs si tratterebbe di una novità, sarebbe la sua prima carta di credito. È una banca d’affari, infatti, cosa diversa da una banca commerciale. Goldman potrebbe investire 200 milioni di dollari nel progetto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *