Obsidian non è contenta delle critiche a Bethesda



Nel discutere con i colleghi di Game Informer del nuovo progetto ruolistico di The Outer Worlds, l’amministratore delegato e fondatore di Obsidian Entertainment, Feargus Urquhart, si dice rammaricato per le critiche mosse a Bethesda da chi non ha apprezzato il progetto di Fallout 76.

Ricordando le reazioni del pubblico all’annuncio del titolo durante i The Game Awards 2018, Urquhart ha spiegato che “non ho cattive intenzioni nei confronti di Bethesda, adoro cimentarmi coi loro giochi di Fallout. Non lottiamo per gli stessi soldi”.

Per il boss di Obsidian, la presenza nel video di annuncio di The Outer World della scritta “creato dagli autori del Fallout originale e di Fallout New Vegas” è stata interpretata erronamente come un attacco a Bethesda. Lo stesso Urquhart specifica infatti che “Bethesda sta cercando di portare il marchio di Fallout in una direzione diversa e non c’è niente di giusto o di sbagliato in questo, è una loro scelta: possiedono i diritti sul franchise di Fallout e fanno ciò che vogliono. […] Le persone sembrano davvero apprezzare quello che è stato New Vegas, quindi proveremo a dare loro un’esperienza che sia il più possibile simile”.

A margine di questa intervista, i curatori di Game Informer hanno pubblicato un nuovo video di gioco di The Outer Worlds incentrato sulle abilità speciali, sulle dinamiche sparatutto, sui diversi approcci ruolistici alla storia e sul Tactical Time Dilation, il meccanismo “simil-VATS” che consentirà agli utenti di rallentare il tempo per effettuare colpi precisi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *