Nuove conferme per Apex Legends su Nintendo Switch



Tramite lo YouTuber noto come Doctre81 arrivano nuovi indizi sul probabile arrivo di Apex Legends su Nintendo Switch, il nuovo Battle Royale di Respawn ed Electronic Arts, che ad una sola settimana dal lancio ha macinato numeri e record impressionanti.

Il videogame infatti ha recentemente raggiunto la ragguardevole cifra di 25 milioni di giocatori attivi e di 2 milioni di utenti connessi contemporaneamente, il che, unito al successo che ha ottenuto su Twitch, ha reso il titolo in grado di impensierire perfino i giganti del settore.

Logico dunque che Drew McCoy, producer del gioco, stia pensando di portare Apex Legends su quante più piattaforme possibile, Nintendo Switch compresa. McCoy aveva infatti dichiarato che, sebbene l’approdo del Battle Royale sulla piattaforma ibrida della Grande N fosse un’ipotesi da prendere sicuramente in considerazione, al momento sarebbe ancora troppo presto per parlarne.

Eppure nuovi indizi sull’eventuale porting sono arrivati nelle scorse ore: qualche settimana fa vi avevamo riportato di alcune voci sul possibile supporto di Nintendo Switch al motore Frostbite. Il profilo Linkedin di uno degli ingegneri di Electronic Arts infatti, già al lavoro su titoli come Battlefield V e Anthem che utilizzano tale engine, riportava che quest’ultimo fosse al lavoro proprio in tal senso, ossia portando degli esistenti SDK proprio sulla console della casa di Kyoto.

La pagina fu poi aggiornata rimuovendo ogni riferimento a Nintendo Switch, facendo un attimo sgonfiare il caso. L’ingegnere ha però recentemente nuovamente modificato il proprio profilo, aggiungendo di aver contribuito anche alla realizzazione di Apex Legends. Non ci hanno messo molto i fan dunque a fare 2+2 e a collegare la precedente informazione sul Battle Royale di Electronic Arts.

Che sia dunque una nuova, involontaria, conferma da parte della software house di star pensando sempre più seriamente a un porting del gioco anche sulla Grande N? Voi che ne pensate?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *