Movimento 5 Stelle, Luigi di Maio: “Presto voto su alleanza con liste civiche”


“Dobbiamo affrontare il tema dell’organizzazione nazionale e locale, dobbiamo aprire ai mondi con cui sui territori non abbiamo mai parlato a partire dalle imprese, dobbiamo decidere se guardare alle liste civiche radicate sul territorio”. Il vicepremier Luigi Di Maio, a 48 ore dal voto delle Regionali in Abruzzo che ha segnato un crollo dei consensi per il M5s, rompe il suo silenzio post elettorale e interviene sul blog delle Stelle: “Ci sono alcuni problemi di fondo – spiega il capo politico del M5s – Che come MoVimento dobbiamo affrontare. Nelle prossime settimane presenterò agli iscritti del MoVimento delle proposte da sottoporre a consultazioni online”.

“Non dobbiamo improvvisare”

Di Maio analizza la debacle elettorale: “È necessario arrivare sempre alle amministrative con un percorso che preveda un lavoro sul territorio fatto di incontri con categorie, mondo del sociale, con gli amministratori. Non improvvisando come a volte accade”, premette. “Questo vuol dire pure – prosegue – che dove non siamo pronti dobbiamo smetterla di presentarci. Mi ha colpito il fatto che in alcune regioni in questi anni siamo rimasti nella nostra zona di comfort, evitando di incontrare categorie importanti come ad esempio quelle dell’imprenditoria e del volontariato. È ora di farlo”.

“Siamo argine a Berlusconi”. Replica Salvini: “Il governo non ha bisogno di argini”

Il ministro del Lavoro affronta poi il tema della tenuta dell’esecutivo: “C’è chi pensa che per vincere in Abruzzo dovevamo far cadere il Governo. Questo finché ci sarò io non avverrà”, attacca. E aggiunge: “Il MoVimento 5 Stelle oggi è l’unico argine a Berlusconi ministro della giustizia o dell’economia”. Replica a stretto giro l’alleato di governo Matteo Salvini: “Il governo è forte e stabile: non ha bisogno di argini contro nessuno”.






Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *