Monster Hunter World ha venduto più copie digitali che fisiche



Monster Hunter World ha raggiunto quota 12 milioni di copie distribuite dal lancio (avvenuto a gennaio 2018) sembra però che la maggior parte delle vendite totali siano avvenute in formato digitale, come riportato da Capcom in una nota per gli azionisti.

Haruhiro Tsujimoto, COO di Capcom, parla delle strategie per l’espansione sul mercato digitale, avviate nel 2017 con il lancio di Resident Evil VII Biohazard. Il vero punto di svolta sembra però sia stato rappresentato proprio da Monster Hunter World, primo titolo della compagnia ad aver generato maggiori introiti dalle vendite digitali rispetto al mercato retail.

Tsujimoto si dice convinto che il motivo di questo successo sia legato in parte alla possibilità di effettuare più frequentemente sconti e promozioni sugli store digitali, cosa che non sempre può avvenire sul mercato fisico, a causa di contratti di distribuzione e aspetti logistici legati al margine di guadagno per distributori e rivenditori. La pubblicazione della versione PC, disponibile solamente su Steam, ha ovviamente aiutato ad incrementare i guadagni derivati dal mercato digital.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *