Modem Libero, ecco i parametri e requisiti di Vodafone



Vodafone, sulla falsariga di quanto fatto dagli altri operatori, ha attivato la pagina contenente i dettagli tecnici su come installare e configurare il modem scelto dagli utenti per navigare in internet, nell’ambito dell’iniziativa relativa al Modem Libero.

L’operatore telefonico rosso, propone la tabella in calce, contenente tutte le caratteristiche tecniche che i modem scelti dagli utenti devono avere per le varie tipologie di linee: ADSL 2+, VDSL2 ed FTTH.

Nella nota correlata però la compagnia specifica che per il “corretto funzionamento del servizio internet è necessario che l’apparato che hai scelto implementi i livelli protocollari adatti a dialogare correttamente con i sistemi del’operatore, sia a livello fisico(modem) che superiore (adaptation protocol/encapsulation), fino alla corretta instaurazione della sessione IP(session protocol)“.

Nel caso dell’architettura FTTH, la fibra ottica necessita di essere collegata direttamente ad un ONT (Optical Network Termination) che viene fornita da Vodafone, mentre il router “scelto deve avere un’interfaccia di rete WAN di tipo Gigabit Ethernet Full-Douplex Auto-Sensing che deve supportare il protocollo Ethernet 802.1q. Questa interfaccia deve essere collegata a ONT con un cavo di rete Ethernet Categoria 5e o superiore“.

Tutti i dettagli, comprensivi di requisiti tecnici minimi, parametri di configurazione e restrizioni sui servizi disponibili, possono essere consultati tramite l’apposita pagina, disponibile tramite il link presente in calce.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *