Metro Exodus utilizza appieno l’Adaptive Controller di Microsoft



4A Games, gli sviluppatori dell’apprezzatissimo Metro Exodus, hanno annunciato che il loro ultimo videogame supporta pienamente l’Xbox Adaptive Controller, il pad di Microsoft progettato per aiutare a giocare le persone affette da alcune disabilità.

Ne hanno parlato gli stessi sviluppatori in un post sul proprio blog, che svela tutte le novità a riguardo:

“Mentre Xbox Adaptive Controller è compatibile ormai con tutti i giochi disponibili su Xbox One, 4A Games ha lavorato a stretto contatto con Microsoft per semplificare ulteriormente l’esperienza di gioco con Metro Exodus. Quando viene connesso, appare una notifica pop-up in game; cliccandola si apre l’app Xbox Accessories, in cui i giocatori possono trovare l’opzione per personalizzare il proprio profilo mappando i pulsanti. Inoltre, nel menù opzioni del controller, viene mostrata l’immagine di un Xbox Adaptive Controller, ed abbiamo anche aggiunto un menù opzioni che è collegato direttamente all’app, per maggiore comodità”.

L’annuncio è stato dato anche su Twitter, e concluso con l’ormai celebre slogan “Quando tutti possono giocare, vinciamo tutti”. Come dargli torto?

Metro Exodus è uno sparatutto in prima persona ambientato in un mondo post-apocalittico. Si tratta del sequel diretto di Metro: Last Light, ed è ambientato in Russia, dove alcuni sopravvissuti ad un olocausto nucleare devono vagare nei tunnel della metropolitana abbandonati per cercare una nuova vita in Occidente. Per saperne di più potete dare un’occhiata alla nostra recensione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *