meno della metà dei giocatori ha rischierato un compagno



Nei delicati equilibri di gioco che tratteggiano le dinamiche sparatutto di Apex Legends, la funzione di “rischieramento” dei compagni di squadra ricopre un ruolo fondamentale. Eppure, l’utenza del battle royale di Respawn non sembra interessarsene più di tanto, a giudicare dalle statistiche di gioco raccolte su PS4.

Come fanno notare gli utenti della community di Apex Legends che frequentano i forum videoludici di Reddit e ResetEra, infatti, la percentuale di completamento del trofeo sbloccabile su PlayStation 4 riportando in vita un compagno di squadra è insolitamente bassa e si attesta al 49,5%.

Più della metà di chi gioca ad Apex Legends sulla console ammiraglia di casa Sony, e presumibilmente di chi si cimenta con il titolo di Electronic Arts sulle restanti versioni PC e Xbox One, non si è mai servito di questa importante funzionalità durante una delle proprie scorribande digitali tra le strutture architettoniche e i giganteschi fossili che imperlano il paesaggio sci-fi di Kings Canyon.

Pur sembrando un dato trascurabile, è proprio su questo tipo di informazioni che gli sviluppatori di battle royale basano i propri interventi correttivi per evolvere costantemente gli universi multiplayer dei loro titoli, basti pensare a Fortnite e alle modifiche apportate nel tempo da Epic Games per venire incontro alle esigenze degli esploratori dell’isola.

Se confermato su tutte le piattaforme, quindi, lo scarso utilizzo del sistema di rianimazione e rischieramento di Apex Legends potrebbe essere rivisto e “corretto” in coincidenza del lancio della prima Stagione e dei successivi aggiornamenti che interesseranno lo sparatutto di Respawn, con novità che dovrebbero comprendere l’aggiunta dei veicoli, di personaggi inediti, delle modalità Solo e Duo e, perchè no, di nuove mappe.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *