Link’s Awakening comprenderà una modalità multiplayer?



Dopo averne annunciato lo sviluppo nel corso del Nintendo Direct di metà febbraio, i curatori del sito ufficiale di Nintendo hanno allestito la pagina dedicata a The Legend of Zelda: Link’s Awakening ma, nel descrivere il progetto, si sono dimenticati di specificare se potrà essere fruito solo in singleplayer.

La scheda informativa che campeggia sulla pagina ufficiale di Link’s Awakening, infatti, illustra nel dettaglio le principali caratteristiche di gameplay del progetto ma, come hanno giustamente notato gli appassionati della Grande N che frequentano il portale, puntualizza che il numero di giocatori “deve essere ancora determinato“.

Tale informazione non viene fornita solamente dalla scheda in inglese del remake del kolossal del Game Boy ma da tutte le versioni localizzate del sito, ivi compresa quella in lingua italiana: l’eventualità che si tratti di una semplice svista da parte dei gestori del portale di Nintendo, quindi, risulta essere piuttosto improbabile.

I 26 anni trascorsi dal lancio del capolavoro originario e il differente approccio artistico adottato dagli sviluppatori giapponesi per ricreare l’isola Koholint, d’altronde, alimentano le speculazioni e le voci di corridoio che suggeriscono come il rifacimento per Nintendo Switch non debba essere considerato come un mero remake ma, piuttosto, come una “reinterpretazione originale” dell’avventura classica data alle stampe nel 1993.

A prescindere o meno dalla volontà di Nintendo di introdurre una qualsivoglia modalità multiplayer nell’ecosistema di gioco di The Legend of Zelda: Link’s Awakening, il progetto dovrebbe vedere la luce dei negozi nel corso del 2019 in esclusiva su Nintendo Switch.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *