licenziamenti nella divisione publishing, nessun problema per Dying Light 2



Come riportato su Twitter da Michał Król di graczpospolita.pl, Techland sta licenziando la maggior parte dei dipendenti della propria divisione publishing, con l’obiettivo di chiudere la stessa entro la fine dell’anno.

La compagnia polacca intende apparentemente ritirarsi dal business del publishing per concentrarsi unicamente sullo sviluppo di videogiochi, che verranno però pubblicati da editori terzi. Le attività di publishing di Techland erano limitate principalmente alla Polonia ed altri paesi dell’Est Europa ma non hanno mai prese piede a livello internazionale, da qui probabilmente la decisione di abbandonare questa attività.

La chiusura di Techland Publishing non avrà alcun impatto sullo sviluppo di Dying Light 2, il quale ricordiamo sarà pubblicato da Warner Bros Interactive Entertainment, così come il primo capitolo. Il gioco è attualmente in fase di sviluppo per PC, PlayStation 4 e Xbox One e uscirà nel corso del 2019, sebbene una finestra di lancio precisa non sia ancora stata resa nota.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *