La mappa delle Regioni: pareggio tra centrosinistra e centrodestra


Con la vittoria di Christian Solinas alle elezioni sarde del 24 febbraio 2019 (I RISULTATI), il centrodestra conquista la guida di dieci Regioni italiane, a pari merito con il centrosinistra. Un ex aequo negli schieramenti politici delle giunte regionali, mentre il M5S continua a non avere un proprio governatore. La Valle d’Aosta è invece l’unica Regione che risulta completamente a guida autonomista. Al pareggio si è arrivati con le elezioni in Sardegna, ma il risultato risente anche delle Regionali degli ultimi mesi, che hanno segnato un vero e proprio travaso di voti da sinistra a destra. Altre cinque giunte sono infatti passate dal centrosinistra allo schieramento avversario: sono quelle di Molise, Friuli Venezia Giulia, le due province autonome di Trento e Bolzano e, ultima in ordine di tempo, Abruzzo. Tanto da far dire al vicepremier Matteo Salvini di aver battuto il Pd “6 a 0”.

Valle d’Aosta unica a guida autonomista

È bene chiarire che il risultato di 10 a 10 è dato anche dalle due giunte provinciali del Trentino Alto Adige, con Bolzano che ha un’inedita guida Svp-Lega, e che pertanto si posiziona nell’area autonomista ma di centrodestra, mentre storicamente negli anni passati era Svp-Centrosinistra. La giunta della Valle d’Aosta è, invece, a guida autonomista, con la Lega all’opposizione: è l’unica regione a non figurare perciò in alcuno dei due schieramenti. Il prossimo voto regionale è quello della Basilicata, in programma il 24 marzo, con il governatore uscente di centrosinistra Marcello Pittella che si è dimesso perché sospeso dal 6 luglio 2018 per effetto della Legge Severino in quanto sotto processo.

Come sono governate le diverse Regioni

Ecco come sono divise per colore politico le regioni italiane:

Piemonte: Sergio Chiamparino (Centrosinistra)

Valle d’Aosta: Antonio Fosson (Autonomista)

Provincia di Bolzano: Arno Kompatscher (Svp-Lega, Centrodestra)

Provincia di Trento: Massimo Fugatti (Centrodestra)

Friuli Venezia Giulia: Massimiliano Fedriga (Centrodestra)

Lombardia: Attilio Fontana (Centrodestra)

Liguria: Giovanni Toti (Centrodestra)

Veneto: Luca Zaia (Centrodestra)

Emilia-Romagna: Stefano Bonaccini (Centrosinistra)

Toscana: Enrico Rossi (Centrosinistra)

Marche: Luca Ceriscioli (Centrosinistra)

Umbria: Catiuscia Marini (Centrosinistra)

Lazio: Nicola Zingaretti (Centrosinistra)

Abruzzo: Marco Marsilio (Centrodestra)

Campania: Vincenzo De Luca (Centrosinistra)

Basilicata: Marcello Pittella (Centrosinistra, dimissionario)

Molise: Donato Toma (Centrodestra)

Puglia: Michele Emiliano (Centrosinistra)

Calabria: Mario Oliverio (Centrosinistra)

Sicilia: Nello Musumeci (Centrodestra)

Sardegna: Christian Solinas (Centrodestra)






Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *