la divisione gaming è in perdita, ricavi giù del 45%



NVIDIA nel corso dell’ultima relazione finanziaria ha mostrato una contrazione dei ricavi importanti per la divisione gaming, che ha registrato una perdita del 45% su base annua.

Complessivamente, il produttore non ha riportato un quarto trimestre fiscale positivo, dal momento che gli utili complessivi sono scesi del 24%. Il vero e proprio crollo del ramo societario che si occupa del settore videoludico è stato bilanciato da altri settori, come quello “professional visualization” che è cresciuto del 15%, mentre quello dei datacenter ha registrato un +12%. Boom per il comparto automotive, che riporta un +34% che fa respirare la società di Santa Clara.

Il CFO ha anche annunciato il calo dei ricavi per OEM e IP, del 36%. Il campanello d’allarme è quindi suonato, e gli utenti tramite i social hanno già chiesto a gran voce un calo dei prezzi.

Il fondatore e CEO di NVIDIA, Jensen Huang, nel corso della conference call tenuta a margine dell’annuncio ha voluto rimarcare il lancio di GeForce RTX, definito dal dirigente “storico” in quanto è stata la prima volta nella storia della società che sono stati lanciati solo modelli di fascia alta: la RTX 2080 ed RTX 2080 Ti.

A rimarcare ulteriormente il calo ci hanno pensato alcuni analisti, i quali hanno voluto sottolineare che il segmento del gaming per NVIDIA rappresenta il 43% del fatturato totale, ecco perchè il calo del 45% registrato nel Q4 2018 è un dato a tutti gli effetti disastroso, su cui i dirigenti saranno tenuti a riflettere.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *