La difesa di Huawei: "non inseriremo mai una backdoor. USA autorizzati a spiare"



La difesa di Huawei: 'non inseriremo mai una backdoor. USA autorizzati a spiare'
Si torna a parlare di Huawei e Stati Uniti. Da Barcellona un dirigente della società ha lanciato bordate nemmeno tanto velate agli USA.

Continua lo scambio di accuse tra Huawei ed il governo degli Stati Unici, con cui è in corso una vera e propria guerra a seguito delle accuse mosse da Donald Trump nei confronti del colosso cinese.

Prosegui la lettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *