La Cina vuole lanciare delle centrali spaziali per generare energia dal Sole entro il 2025



Nell’epoca in cui siamo, l’essere umano utilizza quotidianamente una quantità spropositata di energia elettrica. Per questo motivo, sarebbe molto importante trovare una soluzione definitiva in quanto a energie rinnovabili. Ma se la prossima frontiera in tal senso fosse lo Spazio? Ebbene, questo è proprio il piano della Cina.

In particolare, stando anche a quanto riportato dai colleghi di Engadget e di Sidney Morning Herald, gli scienziati cinesi stanno pianificando di lanciare diverse piccole centrali elettriche spaziali tra il 2021 e il 2025, una stazione in grado di generare megawatt di energia elettrica entro il 2030 e una in grado di generare gigawatt entro il 2050. Il piano dei cinesi è quello di generare delle immense fonti di “energia pulita” ed essere chiaramente il primo Paese a sfruttare questo business.

Nonostante questo, in molti stanno esprimendo diverse perplessità in merito all’ambizioso progetto dei cinesi. Innanzitutto, una centrale elettrica di questo tipo potrebbe pesare circa 1000 tonnellate e portarla in orbita sembra essere una sfida molto ardua. Per questo motivo, stando a diverse fonti internazionali, i cinesi starebbero anche cercando di capire se è possibile costruire la centrale direttamente nello Spazio attraverso dei robot che sfruttano la tecnologia di stampa 3D.

Insomma, staremo a vedere se la Cina riuscirà o meno nel suo ambizioso progetto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *