Influenza, non basta usare il gel igienizzante per debellare il virus


Lavarsi le mani con un gel disinfettante è utile per prevenire le infezioni e ridurre la diffusione dei microrganismi resistenti agli antibiotici, tuttavia non basta per debellare il virus dell’influenza. Lo indicano i risultati di una nuova ricerca condotta dagli studiosi della Kyoto Prefectural University of Medicine, recentemente pubblicati sulla rivista di settore mSphere. Come spiegano gli esperti, il virus dell’influenza A resta attivo nel muco umido dei pazienti infetti, anche dopo essere stato esposto a un disinfettante a base di etanolo per due minuti. L’agente patogeno si disattiva completamente solo dopo 4 minuti di esposizione al gel. Il segreto della sua sopravvivenza è legato alla consistenza dell’espettorato. Come spiega Ryohei Hirose, medico e gastroenterologo molecolare, le proprietà fisiche del muco proteggono il virus dall’inattivazione. “Fino a quando il muco non si è completamente asciugato, il virus influenzale infettivo può rimanere sulle mani e sulle dita, anche dopo un adeguato sfregamento con un gel disinfettante”, sottolinea l’autore dello studio.

Smentita l’efficacia dei gel disinfettanti

I risultati dello studio sembrerebbero smentire alcune ricerche precedenti che esaltavano l’efficacia del gel disinfettante. I ricercatori della Kyoto Prefectural University of Medicine spiegano che nel corso della maggior parte delle analisi l’efficacia dei disinfettanti è stata testata dopo che il muco si era già asciugato. Infatti, quando gli esperti hanno ripetuto gli esperimenti usando dell’espettorato completamente secco, hanno scoperto che la pulizia delle mani aveva inattivato il virus entro 30 secondi. Il consiglio degli autori dello studio è lavare le mani con un sapone antisettico. Così facendo il virus si disattiva nel giro di mezzo minuto.

Alcuni consigli per l’igiene delle mani

Come spiega il Ministero della Salute, le mani andrebbero lavate spesso, soprattutto dopo una lunga permanenza in luoghi pubblici e affollati. Nel corso della giornata è importante compiere questo gesto prima mangiare, maneggiare alimenti e assumere farmaci. Inoltre, gli esperti invitano a lavare le mani dopo aver toccato del cibo crudo, essere entrati in contatto con persone ammalate e aver tossito, starnutito o soffiato il naso. Per asciugarsi è bene utilizzare della carta usa e getta o un asciugamano personale ben pulito. In assenza di acqua e sapone è possibile ricorrere a dei gel igienizzanti a base alcolica, efficaci solo se applicati sulle mani asciutte. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *