il tasto dedicato in arrivo su oltre 100 milioni di dispositivi



Il Mobile World Congress di quest’anno passerà alla storia non solo per essere la fiera del 5G e degli smartphone pieghevoli, ma anche per Google Assistant. Quasi tutti gli smartphone presentati alla fiera di Barcellona infatti includono un pulsante dedicato all’assistente personale di Google.

Si tratta solo dell’inizio però, perchè Google ha rivelato che collaborerà con diversi partner per portare il pulsante fisico che consente di abilitare l’IA su oltre 100 milioni di dispositivi mobili. L’azienda ha infatti iniziato ha sviluppare il supporto per il tasto fisico di Assistant lo scorso anno, ed ha già debuttato su Xiaomi Mi MIX 3 5G, LG G8 ThinQ e K40, e Nokia 3.2 e 4.2, tutti annunciati al MWC 2019.

Come avviene per il tasto laterale di iPhone Xs e quello del Galaxy S10, una volta premuto gli utenti saranno avvisati che l’assistente digitale sta ascoltando ciò che gli utenti dicono ed interpreterà i comandi vocali per avviare le applicazioni e/o portare a termine i compiti richiesti. Le intenzioni di Google però non sono chiare al 100%: Samsung infatti ha ampliato le funzionalità del pulsante con l’ultima generazione di smartphone top di gamma consentendo agli utenti di personalizzarlo, ma da Big G non sono arrivate ancora indicazioni a riguardo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *