Il requisito più ricercato nel partner sarebbe la gentilezza


Il requisito più ricercato in un partner con il quale instaurare una relazione duratura e stabile nel tempo sarebbe la gentilezza.
A suggerirlo sono i risultati di un nuovo studio condotto da un team di ricercatori della Swansea University, che ha analizzato le caratteristiche più ricercate da giovani in cerca della propria ‘metà della mela’ provenienti da Paesi con differenti culture e tradizioni. Hanno un grande peso nella scelta anche l’attrattività fisica o le prospettive finanziarie.

Lo studio nel dettaglio

Per compiere lo studio, pubblicato sulla rivista specializzata Journal of Personality, gli esperti hanno analizzato il comportamento di un campione composto 2700 studenti universitari provenienti da diversi Paesi, tra i quali Singapore, Malesia, Hong Kong, Regno Unito, Norvegia e Australia. A ogni partecipante è stato chiesto di ricostruire quelle che sarebbero le caratteristiche del proprio partner ideale, con cui instaurare una relazione duratura nel tempo. Nello specifico, il campione aveva a disposizione un budget fisso da ‘investire’ a piacimento nella scelta delle preferenze caratteriali e fisiche della propria ‘metà della mela’, potendo scegliere tra otto diverse caratteristiche: attrattività fisica, buone prospettive finanziarie, gentilezza, umorismo, castità, religiosità, desiderio di figli e creatività. “A differenza dei precedenti studi, abbiamo incluso tratti che variano di importanza in base alla cultura (ad esempio, religiosità e castità)”, spiegano i ricercatori.

Risultati della ricerca

È così emerso che i giovani provenienti da paesi orientali hanno compiuto delle scelte talvolta differenti rispetto a quelle degli universitari occidentali, ma con alcuni tratti in comune.  In media, i partecipanti al test hanno investito tra il 22 e il 26% del proprio budget nella gentilezza, che sarebbe dunque il requisito più ricercato in un partner con il quale instaurare una relazione a lungo termine. La maggior parte degli studenti ha poi riservato una buona parte dei soldi a disposizione in attrattività fisica e buone prospettive finanziare. Meno gettonate caratteristiche quali creatività e castità, a cui in generale è stato riservato meno del 10% del budget. Dai risultati del test è emersa una sostanziale differenza nelle preferenze tra i generi: i maschi hanno investito di più in attrattività fisica (22% contro il 16%); le femmine, invece, sulle buone prospettive finanziare (18% contro il 12%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *