il primo smartphone con Snapdragon 712



Giornata ricca di annunci dal fronte Xiaomi. La società cinese, dopo aver presentato Mi 9, il nuovo smartphone top di gamma, ha anche svelato la Special Edition del dispositivo, battezzata semplicemente Xiaomi Mi 9 SE. Si tratta del primo smartphone al mondo basato sul nuovo processore Snapdragon 712.

A livello tecnico troviamo la fotocamera posteriore da 48 megapixel con sensore Sony IMX586, ed ovviamente il sensore per le impronte digitali integrato nello schermo.

L’MI 9 SE è leggermente più piccolo del top di gamma, in quanto sfoggia uno schermo AMOLED da 5,97 pollici con notch a goccia e bordi leggermente più spessi nella parte inferiore. Il processore lavorerà insieme a 6 gigabyte di RAM e 64 o 128 gigabyte di spazio di archiviazione, a seconda della versione scelta.

A livello di SoC, lo Snapdragon 712 è pressochè identico allo Snapdragon 710, con la differenza che include una CPU leggermente più veloce. Si tratta di un SoC ancora basato su processo FiNFET a 10 nanometri ed il suo modem supporta tutti gli standard WiFi, il Bluetooth 5.0 e la tecnologia Dual LTE.

La fotocamera principale ha un obiettivo ultra grandangolare da 13 megapixel ed un teleobiettivo da 8 megapixel, mentre la frontale è da 20 megapixel ed a livello software sono inclusi vari filtri di bellezza per tutti gli appassionati di social network.

Anche su Mi 9 SE troviamo la ricarica rapida per la batteria da 3.070 mAh, ma supporta solo quella da 18W. Xiaomi ha rimosso il jack da 3,5 millimetri per le cuffie, il che vuol dire che gli auricolari dovranno essere collegati alla porta USB-C. Presenti anche le funzionalità Game Turbo, il chip NFC e l’ultima versione dell’interfaccia grafica MIUI 10.

Sul mercato arriverà nelle colorazioni Blue, Violet e Black. Il costo è fissato tra i 262 ed i 300 Euro a seconda della variante scelta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *