il nel progetto What’s Behind di FCA


FCA What’s behind:il documentario che mostra come si sviluppa un’auto Occhiello: Il gruppo italo americano ha deciso di raccontare attraverso dei video dal taglio cinematografico, il faticoso e prezioso lavoro svolto dai collaudatori e dai tecnici durante la fase di progettazione e messa a punto di una nuova automobile. Prima di poter arrivare nei concessionari, un’automobile deve essere sottoposta a una serie di collaudi e test che ne mettano a dura prova sia la robustezza che l’affidabilit e l’efficacia anche in contesti climatici estremi. FCA ha cos deciso di mostrare, per la prima volta, al grande pubblico, il faticoso e indispensabile lavoro che i propri collaudatori e tecnici svolgono durante le fasi di progettazione e messa a punto dei nuovi veicoli del gruppo. E per raccontare questo tanto affascinante quanto impegnativo retroscena, stata realizzata una speciale serie TV che racconta il dietro le quinte dello sviluppo delle automobili del gruppo Fiat Chrysler.

Nasce cos FCA What’s behind, l’inedito progetto che apre alle telecamere le porte dei centri studio e progettazione che la societ di Torino possiede in tutto il mondo, e dove le auto dei marchi Alfa Romeo, Fiat e Jeep vengono testate migliaia di volte per controllare che ogni parametro rispetti le norme di sicurezza e affidabilit, per poter cos portare sul mercato il miglior risultato possibile. La serie TV, dall’entusiasmante taglio cinematografico, sar pubblicata con cadenza mensile con episodi della durata di 8 minuti circa che racconteranno le varie prove a cui un’automobile viene sottoposta prima della sua commercializzazione. Nel primo episodio, che vi proponiamo, abbiamo l’opportunit di visitare il centro di Arjeplog, localit svedese dove FCA ha il proprio Proving ground.


Qui le temperature scendono fino a -40, ed proprio in queste condizioni estreme che viene valutata la resistenza e il funzionamento di tutti i particolari delle auto: dall’efficacia del sistema di sbrinamento, alla resistenza dei vari materiali alle difficili condizioni climatiche, fino al funzionamento dei vari sistemi meccanici ed elettronici che garantiscono la massima sicurezza del veicolo su strada. La presenza di piste ricavate da laghi ghiacciati, sono il luogo ideale, data la scarsissima aderenza, per la messa a punto delle sospensioni e per valutare l’usura di freni, pneumatici e altri parti meccaniche, oltre al corretto funzionamento di sistemi come il controllo elettronico della trazione. Il video mette cos bene in evidenza le difficili condizioni nelle quali i collaudatori si ritrovano a lavorare, portando anche alla luce la dedizione e la passione di questi operatori. Non solo freddo per, dato che i prossimi episodi di whah’s behind permetteranno agli spettatori di visitare la torrida localit di Upington, nei pressi del deserto sudafricano del Kalahari. In questo ambiente ostile, FCA esegue le stesse prove realizzato in Svezia, ma in condizioni climatiche opposte: qui la temperatura pu raggiungere anche i 50, mettendo a dura prova non solo la struttura stessa del veicolo, ma anche il corretto funzionamento di tutti i sistemi di areazione e climatizzazione. Negli episodi successivi saranno poi mostrati il centro prove di Balocco in provincia di Vercelli e il complesso di Orbassano nei pressi di Torino, dove FCA mette a punto i loro veicoli prima che arrivino sulle strade e nei garage di milioni di automobilisti.

 Tommaso Marcoli 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *