Il muro di Trump potrebbe spezzare in due la base di lancio texana di Space X



C’è un problema con il progetto del fantomatico muro con il confine meridionale presentato dal Dipartimento di Homeland Security USA: nella bozza il muro con il Messico passa sopra la base di lancio texana di Space X, dividendola in due.

Del muro promesso da Trump durante la campagna elettorale si è parlato a più riprese e, negli anni che hanno seguito l’insediamento del 45esimo Presidente, sono stati presentati anche diversi prototipi, e, ovviamente, anche numerosi progetti.

Quando si parla di un’opera con una estensione così imponente, entrano chiaramente in gioco diversi fattori esterni, come i diritti di proprietà che il muro inevitabilmente finirebbe per colpire. Così compito dei progettisti è anche quello di capire come costruire l’opera andando a sbattere contro il numero minore di terreni ed edifici appartenenti ai privati. Non un compito semplice, ed è evidente che se il muro con il Messico verrà costruito, si dovrà procedere anche a colpi di espropri.

Curiosamente, in uno dei progetti presentati dal Dipartimento di Homeland Security, il “ministero” americano che si occupa di politiche sull’immigrazione, il muro miete una vittima illustre: la base di lancio di Boca Chica, Texas, appartenente alla Space X di Elon Musk.

Il muro ci passerebbe sopra dividendola esattamente in due parti. I membri del Congresso di area dem hanno ovviamente già preso la palla al balzo nel tentativo di usare l’increscioso problema per ostacolare la costruzione del muro.

Più cauti i funzionari di Space X: “Il Dipartimento di Homeland Security e l’U.S. Customs and Border Protection hanno recentemente richiesto a Space X il permesso di accedere al nostro sito di lancio del Texas meridionale per condurre uno studio“, si legge in un comunicato dell’azienda. “In questo momento Space X sta giudicando la richiesta ed è in contatto con il DHS per meglio comprendere le loro intenzioni“.

La base di lancio di Space X a Boca Chica dovrebbe ospitare i primi test della Spaceship, il veicolo attualmente in sviluppo che potrebbe essere impiegato per le missioni con destinazione Marte.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *