Il CERN lancia un sito che simula la navigazione sul web nel 1990



Ci siamo oramai abituati a una navigazione sul web semplice da effettuare e in grado di fornirci una quantità spropositata di informazioni in pochi secondi. Ebbene, in questo contesto è importante ricordarsi che nel 1990 non era assolutamente così. Ebbene, ci ha pensato il CERN di Ginevra a ricostruire una simulazione del web dell’epoca.

In particolare, stando anche a quanto riportato dai colleghi di Engadget e come potete vedere collegandovi al sito ufficiale del progetto, navigare online 30 anni fa non era assolutamente un’esperienza paragonabile a quella di oggi. Si tratta anche di un’importante possibilità per capire com’era il World Wide Web, che allora non era accessibile alle masse ma utilizzato solamente a scopo di ricerca.

Il progetto è stato realizzato per onorare i 29 anni dalla nascita del browser denominato WorldWideWeb, il primo software di questo tipo della storia. Realizzata da Tim Berners-Lee (che allora lavorava per il CERN) per il sistema NeXTSTEP e sviluppata interamente in Objective C, la prima versione del browser fu rilasciata il 26 febbraio del 1991. L’ultima versione, la 0.17, arrivò invece nel 1994. I link ipertestuali esistevano già e le immagini venivano sempre visualizzate in una nuova finestra. Non mancavano anche i pulsanti Avanti, Indietro e Cerca, mentre il menu Link era molto simile agli attuali Preferiti. Il CSS non esisteva ancora, ma era presente il menu Style, per certi versi un precursore. L’HTML era invece già presente e i protocolli supportati erano HTTP e FTP.

Vi raccontiamo anche un interessante aneddoto: nel 1993 Tim Berners-Lee venne intervistato dal TG1 della RAI e venne chiesto se era possibile che il CERN promuovesse l’idea del WWW. Ebbene, Carlo Rubbia, fisico italiano allora direttore del CERN, disse che non era suo il compito di promuovere quell’idea, che però disse di ritenere brillante. Per questo motivo, poco dopo il MIT strappò Tim Berners-Lee al CERN.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *