I veterani USA avranno accesso ai loro dati sanitari su iPhone



Apple, in collaborazione con il Department of Veteran Affairs degli Stati Uniti, ha annunciato che, a breve, i veterani serviti dal Dipartimento in questione potranno avere accesso ai loro dati sanitari sull’app Salute di iPhone.

Questo importante accordo permetterà ai 9 milioni di veterani l’accesso ai dati presenti nelle loro cartelle cliniche in modo aggregato, comprese condizioni di salute, vaccinazioni, diagnosi mediche, tutto all’interno di un’unica applicazione.

La salute degli utenti, e di riflesso, i loro dati sanitari, sono un importante tassello nelle strategie di Apple: già a marzo, infatti, il colosso di Cupertino aveva annunciato che gli utenti potevano accedere, tramite l’app Salute, ai loro dati sanitari presenti in ben 100 ospedali. E non dimentichiamo l’Apple Watch: lo smartwatch della Mela, infatti, si focalizza sugli aspetti relativi al monitoraggio della salute del suo utilizzatore, attraverso le funzioni di ECG e di rilevamento cadute.

Apple, però, non è l’unica azienda interessata al business della salute. Google, infatti, avrebbe registrato un brevetto per una tecnologia che utilizza l’intelligenza artificiale per monitorare le cartelle cliniche degli utenti e prevedere eventuali pericoli per i pazienti. Anche Amazon, infine, ha annunciato che inizierà a vendere software in grado di leggere le cartelle cliniche.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *