I risultati delle elezioni europee in Veneto



L’affermazione della Lega alle consultazioni europee “è una vittoria personale di Matteo Salvini, per la sua determinazione per la sua voglia di fare e anche per la dedizione che ha dedicato a questo progetto”. Lo ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, commentando l’esito del voto. Una vittoria netta, in una regione simbolo del Carroccio. Se il partito di Salvini arriva a superare il 34% su scala nazionale, nella provincia di Verona il risultato a scrutinio ultimato è a un passo dal 50%. Un dato in linea con quello ottenuto a livello regionale, dove la Lega è ben salda al 49,88%. In Veneto il Pd arriva secondo e si ferma al 19%. Deludente il risultato del M5S, che sfiora il 9% dei consensi.

La Lega sfonda in Veneto, Zaia: “Ora tocca all’autonomia”

Nonostante Matteo Salvini abbia rassicurato gli alleati a 5 stelle, escludendo l’ipotesi di un ribaltone o di un rimpasto di governo, la schiacciante vittoria a Nord-Est non potrà non avere conseguenze. Da una parte i toni pacati, dall’altra la volontà di far rispettare il contratto di governo e dettare l’agenda dei prossimi mesi. Il tema dell’autonomia, terreno di scontro in campagna elettorale, riacquista forza. “Una congiuntura astrale come questa, per portare avanti il progetto dell’autonomia non c’è mai stata”, ha affermato il governatore Zaia in conferenza stampa: “Da queste urne esce il sì all’autonomia. I 5 Stelle sono ad un bivio: o rispettano il contratto o fanno harakiri e vanno allo scontro.”





Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *