I CEO di Activision ed Electronic Arts tra i più “strapagati” negli USA



Come dimostra un recente studio riportato da GamesIndustry.biz, Bobby Kotick ed Andrew Wilson, rispettivamente al capo di Activision-Blizzard ed Electronic Arts, sono tra i Chief Executive Officer più “strapagati” negli Stati Uniti d’America.

La ricerca non si limita a valutare il patrimonio monetario dei due CEO, bensì sottolinea come gli stipendi percepiti da Kotick e Wilson siano, proporzionalmente alle aziende da loro guidate, di gran lunga più alti rispetto a quanto incassano mediamente gli altri impiegati di Activision e EA.

Nella lista dei top 100 dei CEO che godono di un tale status nei confronti dei propri collaboratori, Kotick ricopre la 45esima posizione, mentre Wilson “si accontenta” del 98esimo posto.

Una notizia, questa, che fa riflettere, soprattutto alla luce dei recenti tagli al personale effettuati da Activision-Blizzard. Evento che già di per sé ha scatenato le ire dei giocatori e non solo, con Game Works Unite che ha persino lanciato una petizione per ottenere il licenziamento di Kotick, indicato come principale fautore della sfortunata vicenda.

Anche Electronic Arts non è generalmente vista di buon occhio, con l’azienda statunitense che puntualmente viene inserita nella lista delle compagnie più odiate d’America, tra cui spiccano giganti di altri settori come Facebook, The Trump Organization, The Weinstein Company e Fox Entertainment Group.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *