Honda sta sviluppando una sella a temperatura controllata


Ottima soluzione per non cuocersi il fondoschiena in moto!

Vi sarà capitato di viaggiare in moto in estate, in autostrada o tangenziale, con temperature elevate? Vi sarà quindi capitato di ‘cuocervi’ il fondo-schiena a causa dell’elevata temperatura e dal calore emesso dal motore e dall’impianto di scarico. I motociclisti e mototuristi amanti dei lunghi viaggi sanno sicuramente di cosa stiamo parlando.

Honda pare voler porre rimedio con una soluzione che dovremmo vedere sulle moto turistiche adatte alle lunghe percorrenze. La casa giapponese sta sviluppando un sistema per mantenere il proprio sedere ad una temperatura pre-impostata e controllata grazie ad un interruttore montato sulla manubrio. Non è un pesce d’Aprile in ritardo. Honda ha infatti depositato regolare brevetto della soluzione.

Inoltre, il documento di brevetto conferma che la sella Honda è già stata costruita e testata con successo su una Honda Fireblade 2012-2016. Il sistema si ispira chiaramente alle configurazioni utilizzate sulle automobili e prevede l’utilizzo di aria fresca per il raffreddamento e di aria calda proveniente dal radiatore del motore per riscaldare il motociclista. La sella sarebbe realizzata utilizzando un materiale in rete di plastica per consentire all’aria di fluire attraverso di essa mantenendo la resistenza necessaria.

Come riportato da Bennetts, nella sella Honda, l’aria fresca verrebbe prelevata dalla parte frontale della moto e convogliata portata alla sella attraverso un tubo. Un altro tubo corre al radiatore alla sella portando invece l’aria calda.

L’unità di controllo sul manubrio permette di controllare e impostare la temperatura miscelando i flussi di aria calda e fredda. A noi non sembra male come soluzione. Cosa ne pensate?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *