Guarda il video di una città russa invasa da decine di orsi polari



La città russa di Belushya Guba ha dovuto dichiarare lo stato d’emergenza dopo che decine e decine di orsi polari l’hanno invasa a caccia di cibo. Le autorità raccontano che gli oorsi, in totale una cinquantina, hanno iniziato a perseguitare la popolazione locale, tentando di entrare nelle case e, addirittura, pedinando le persone.

Non c’è mai stata una tale invasione di orsi polari“, ha detto infatti Zhigansha Musin, il capo dell’amministrazione locale, stando a quanto riporta Il Post. “Stanno letteralmente inseguendo le persone“.

Sarebbe proprio il riscaldamento globale ad aver scombussolato le abitudini degli orsi polari, costretti a muoversi dal loro habitat naturale, i ghiacci dell’Artico, verso luoghi sempre più in prossimità degli umani —andando a creare una inedita convivenza tutto fuorché gradita dai residenti della città russa.

Gli orsi popolari, racconta Il Post, avrebbero mostrato un atteggiamento spesso aggressivo nei confronti della popolazione, e i tentativi di spaventarli con l’obiettivo di dirottali fuori dalla città sono tutti falliti.

Essendo una specie a rischio, ovviamente, è stato posto il divieto assoluto di sparare o danneggiare in ogni maniera gli animali. Tuttavia, in assenza di una soluzione pacifica efficace, l’abbattimento di alcuni di questi orsi polari potrebbe essere necessario.

In apertura il video che testimonia la curiosa invasione montato dal The Guardian.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *