“Gli altri sviluppatori tifano per noi”, rivela Itsuno



Intervistato dai colleghi di Gamereactor, Hideaki Itsuno ha offerto un punto di vista piuttosto singolare sul progetto di Devil May Cry 5 e sul modo in cui gli altri sviluppatori di action guardano alla sua opera.

L’uomo a capo del team di sviluppo interno a Capcom impegnato nella realizzazione del prossimo, adrenalinico capitolo della saga hack ‘n’ slash di Devil May Cry ha infatti specificato che “abbiamo parlato con diverse persone del settore e ci hanno spiegato che non possono sviluppare titoli action perchè non c’è più mercato per questo genere di titoli”.

In virtù di questa considerazione, Itsuno afferma perciò che gli altri attori dell’industria da lui interpellati “hanno quindi manifestato il loro interesse per Devil May Cry 5 e, menzionandolo, hanno detto di fare il tifo per noi perchè se riusciamo ad avere successo con il nostro gioco allora anche loro potranno tornare a sviluppare più titoli hack ‘n’ slash”.

In un mondo videoludico dominato dai battle royale multigiocatore come Apex Legends o Fortnite, in effetti, lo spazio per gli action “vecchia scuola” votati al singleplayer si fa sempre più ristretto e Devil May Cry 5 potrebbe rappresentare un’opportunità di riscatto per l’intero genere. Nel frattempo, vi ricordiamo che DMC5 è previsto al lancio per il 5 marzo su PC, PlayStation 4 e Xbox One ma è da poco sbarcato su console con una nuova Demo: su queste pagine trovate una nostra prova su strada con un ricco gameplay in 4K su PS4 Pro.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *