Fondi Lega-Russia, oggi l’interrogatorio di Savoini


Si tiene oggi, a Milano, l’interrogatorio di Gianluca Savoini, l’uomo al centro del caso dei presunti fondi russi alla Lega e indagato per corruzione internazionale. I pm sentiranno anche l’avvocato Gianluca Meranda e probabilmente anche il consigliere di Salvini, Claudio D’Amico, che, come scritto in una nota di Palazzo Chigi, avrebbe sollecitato la presenza di Savoini al Forum Italia-Russia con Putin e Conte (FOTO). “Ho fiducia in Salvini ma dobbiamo trasparenza”, ha affermato il premier Giuseppe Conte sulla questione. Mentre il vicepremier Luigi Di Maio ha invitato il leader della Lega a riferire in Parlamento e ha chiesto di istituire subito una commissione d’inchiesta sui finanziamenti a tutti i partiti. A stretto giro il commento del ministro dell’Interno: “Mi occupo di vita reale e non di spionaggio o di fantasia, c’è un’inchiesta e attendiamo sereni la sua conclusione”. “Non è per mancanza di rispetto verso il Parlamento. È che se pure andassi a riferire al Senato non avrei proprio niente da dire”, incalza ancora Salvini, come ricostruito dal Corriere e Repubblica: “Di cosa dovrei parlare in aula, di cene?”.

La smentita di Conte su Savoini

Ieri, Salvini, ha poi ricordato: “Domani mattina ho 40 rappresentanti economici al ministero, io penso ad occuparmi solo di tasse, lavoro, crescita e sicurezza”. Le dichiarazioni del vicepremier sono arrivate dopo che Conte lo ha sconfessato sulla presenza di Savoini alla cena a Villa Madama durante il bilaterale con Putin, lo scorso 4 luglio. Salvini ha negato di averlo invitato, ma una nota diffusa da Palazzo Chigi ha precisato: è stato un consigliere di Salvini, Claudio D’Amico, a sollecitare la presenza Savoini al Forum Italia-Russia. Il presidente del Consiglio, comunque, ha assicurato che non è a rischio la tenuta del governo, ma ha anche sottolineato che il chiarimento era “doveroso”. Mentre l’alleato Di Maio ha chiesto di chiarire: “Quando il Parlamento chiama, il politico risponde, perché il Parlamento è sovrano”.






Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *