festeggiamo il ventennale del gioco di Hideo Kojima con un video



Sono trascorsi vent’anni da quando Snake ha strisciato silenziosamente all’interno di Shadow Moses. E nell’arco di questo ventennio, il mondo dell’intrattenimento interattivo ha sperimentato, in modo diretto ed indiretto, gli effetti del talento di Hideo Kojima.

Ed anche ora che la serie si è conclusa con The Phantom Pain, siamo convinti che il presente ed il futuro del videogioco continueranno a subire inevitabilmente le influenze di quel capolavoro che esordì sulle nostre PlayStation…

Nel corso degli anni la saga ha riscosso un notevole successo grazie anche ai positivi riscontri di Metal Gear Solid 2 Sons of Liberty, Metal Gear Solid 3 Snake Eater, Metal Gear Solid 4 Guns of the Patriots e Metal Gear Solid V The Phantom Pain, senza dimenticare gli episodi per piattaforme portatili come Metal Gear Solid Peace Walker.

Dopo il lancio di Metal Gear Survive, avvenuto dodici mesi fa, la saga sembra ora destinata ad un lungo riposo, in attesa che Konami decida di produrre un nuovo episodio senza il supporto creativo di Hideo Kojima, attualmente impegnato su Death Stranding con la sua Kojima Productions.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *