Facebook “schiaccia” i social sovietici: il prossimo è VKontakte?



E’ interessante lo studio condotto dall’esperto di comunicazione digitale Vincenzo Cosenza e riguardante la crescita che sta registrando il social network Facebook a livello mondiale. Nello specifico, nella ricerca si legge che il gigante dei social network starebbe guadagnando utenti soprattutto nelle nazioni ex URSS.

Nell’ultimo anno la piattaforma ha sottratto utenti a social network locali come Odnoklassniki in Azerbaijan, Georgia e Moldova: “potrebbe essere il segnale che quelle popolazioni sono pronte per il network di Zuckerberg e che il prossimo a capitolare potrebbe essere VKontakte”, si legge nel rapporto in cui l’esperto spiega anche che “resta peculiare la situazione in Iran dove a causa della censura di stato riesce ad emergere a tratti solo Instagram“.

Cosenza, per capire meglio questo andamento, ha effettuato un confronto tra vari servizi di analisi del traffico come SimilarWeb ed Alexa. “Nelle 58 nazioni che sono riuscito ad analizzare nell’ultimo anno ha preso terreno Instagram, raddoppiando la sua presenza e distanziando tutti gli altri sfidanti. Con il suo miliardo di utenti oggi è al secondo posto in 44 paesi, mentre Twitter resiste solo in 9, tra cui Spagna, Irlanda, Arabia Saudita e Reddit solo in Canada, Nuova Zelanda, Norvegia. Insomma il mondo dei social è destinato a rimanere diviso in blocchi. Forse solo lo spostamento verso la fruizione dei social da dispositivo mobili e la crescita di realtà come TikTok, potrebbe in futuro spostare gli equilibri” conclude il rapporto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *