Europee, Di Maio: “Scelti 76 candidati, presto avremo anche capilista”


“Ieri abbiamo concluso le votazioni per i candidati alle Europee, presto avremo anche i capilista di tutte le circoscrizioni e vi assicuro che vi stupiranno perché saranno persone eccezionali”. Lo annuncia, sul Blog delle Stelle, il vicepremier Luigi Di Maio. Il capo politico del M5S aggiunge: “Presto vi presenterò questi 76 candidati e li presenteremo a tutti gli italiani. Come M5S abbiamo il dovere di supportarli in tutti i modi. Dobbiamo mettercela tutta perché abbiamo iniziato un lavoro e lo dobbiamo portare a termine. Non è il momento di abbassare la guardia”. I candidati scelti saranno in lizza per le elezioni europee del 26 maggio 2019 (TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE).

“Gruppo nuovo, giovane e lontano dall’estrema destra”

“Queste elezioni saranno importanti per l’Europa, ma anche per l’Italia. È tempo di cambiarla quest’Europa”, continua Di Maio sul Blog. “Il MoVimento 5 Stelle farà un gruppo europeo nuovo, con forze politiche nuove e giovani, completamente svincolate dalle ideologie, lontanissima da quell’estrema destra intollerante che cresce e che onestamente mi preoccupa, ma anche da quella finta sinistra che fa gli interessi dei grandi evasori e non delle persone normali e che ha la colpa di aver fatto crescere la disuguaglianza in tutta Europa a livelli mai visti prima”. Per Di Maio, “bisogna cambiare tutto: le politiche e le parole”. “Bisogna rimettere al centro delle politiche di tutta Europa i diritti sociali, l’ambiente, la lotta all’evasione, il sostegno alle piccole e medie imprese, la tecnologia e l’innovazione, il futuro”, sottolinea il ministro del Lavoro.

I due step del voto

Le cosiddette “Europarlamentarie” del M5S sono partite lo scorso 26 marzo sulla piattaforma Rousseau. I nomi in corsa, nel primo step, erano circa 2.600: tra loro, anche il sindaco di Livorno Filippo Nogarin e l’ex Iena Dino Giarrusso. Al termine del primo turno, su base regionale, sono rimasti in lizza duecento candidati (per 76 seggi) che sono stati votati per circoscrizione (120 per Nord e Centro, 60 per il Meridione, e 20 per la circoscrizione Isole). A votarli in questo secondo turno sono state 32.240 persone, che hanno espresso 108.165 preferenze (ogni iscritto poteva esprimerne fino a 5). I primi delle liste sono: per la circoscrizione Nord Ovest l’eurodeputata uscente Eleonora Evi; per il Nord Est Viviana Dal Cin, prima tra i non eletti nella sua circoscrizione alle Politiche; per il Centro l’attuale vicepresidente del Parlamento Ue Fabio Massimo Castaldo; per il Sud l’eurodeputata uscente Laura Ferrara; per le Isole Ignazio Corrao, anche lui a Strasburgo in questa legislatura. Nei prossimi giorni, come si legge sul Blog delle Stelle, il capo politico proporrà i 5 capolista che verranno sottoposti al voto degli iscritti (il terzo turno) per la conferma.

Gli altri nomi in lista

Tra gli altri candidati in pole nelle liste, nel Nord Ovest spiccano la piemontese – ed eurodeputata uscente e tesoriere del M5S Europa – Tiziana Beghin e la ligure Silvia Malivindi. Nel Nord Est, al secondo posto dopo Dal Cin c’è Alessandra Guatteri, ex consigliere comunale a Reggio Emilia, mentre al terzo figura Marco Zullo, europarlamentare M5S in questa legislatura. Nella circoscrizione Centro, dietro il recordman di preferenze Castaldo (4.191 i voti per lui), figurano il sindaco uscente di Livorno Filippo Nogarin e l’eurodeputato uscente Dario Tamburrano, seguito a sua volta, da un’altra europarlamentare uscente, Laura Agea. Due eurodeputati uscenti figurano al secondo e terzo posto della lista per il Meridione: sono, rispettivamente, Piernicola Pedicini e Isabella Adinolfi. Nella circoscrizione Isole, infine, dopo Corrao correrà per il M5S l’ex Iena Dino Giarrusso, seguito a sua volta dalla siracusana Flavia Di Pietro, avvocata e collaboratrice del gruppo M5S all’Ars.






Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *