Epic Games denuncia gli organizzatori del disastroso Fortnite Live Festival



Un portavoce di Epic Games è intervenuto sulle pagine di Eurogamer.net per rendere pubblica l’intenzione del colosso videoludico statunitense di avviare un’azione legale contro gli organizzatori di Fortnite Live, un mediocre festival tenutosi a Norwitch per ricreare fittiziamente l’esperienza battle royale di Fortnite.

L’eco mediatica generata dall’evento, e dalla delusione avuta da chi vi ha partecipato senza sapere che si trattava di una festa “a tema” che non era in alcun modo sponsorizzata o tantomeno progettata dagli autori di Fortnite, ha infatti arrecato un danno all’immagine della compagnia.

“La qualità dell’esperienza offerta ai nostri giocatori è un fattore incredibilmente importante per noi, sia all’interno del gioco che in occasione degli eventi pubblici ufficiali come il Fortnite Pro-Am dello scorso anno”, ha voluto specificare il rappresentante di Epic Games aggiungendo che l’azienda “non è in alcun modo associata all’evento che si è svolto a Norwitch e per questo abbiamo presentato un reclamo contro gli organizzatori all’Alta Corte di Londra”.

In ragione di questa denuncia, la società organizzatrice del disastroso Fortnite Live di Norwitch, la Exciting Events, ha voluto diramare a sua volta un comunicato stampa per annunciare la cessazione di ogni attività legata al festival. La redazione del sito di news locale Eastern Daily Press ha riassunto l’intera vicenda e raccolto le testimonianze video di chi, partecipando all’evento incentrato furbescamente sulla proprietà intellettuale di Fortnite e sulle sfide multiplayer offerte da Fortnite Battaglia Reale, ne è rimasto profondamente deluso.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *