Donald Trump avrebbe installato un golf simulator da 50.000 Dollari alla Casa Bianca



Emergono nuovi retroscena su Donald Trump. Secondo quanto riferito dal Washington Post, il Presidente degli Stati Uniti sarebbe un grande appassionato di golf e per non lasciare la Casa Bianca per giocarci si sarebbe fatto montare un simulatore di golf da 50.000 Dollari all’interno della residenza.

Il quotidiano cita persone vicine a Trump come fonti della notizia. Il simulatore ultratecnologico, grande quanto una stanza, sarebbe stato posizionato all’interno di uno degli alloggi personali.

Per la Casa Bianca non si tratta del primo upgrade tecnologico da quando Donald Trump è stato eletto. A dicembre 2018 era emerso un rapporto secondo cui i servizi segreti stavano progettando di testare un software per il riconoscimento facciale all’interno ed intorno la residenza ufficiale del Presidente, mentre sotto la presidenza Obama sono stati montati dei pannelli solari.

Il simulatore di golf da 50.000 Dollari però rientra in un altro tipo d’installazione, che esula dalla sicurezza del Presidente, e sicuramente i detrattori di Trump non esiteranno a criticarlo per la decisione.

Dettagli tecnici sul simulatore non ne sono disponibili, ma è probabile che lo sviluppo sia stato affidato all’azienda danese Trackman Golf, che fornisce simulatori di golf su scala locale (completi di touchscreen in HD) a partire da 49.995 Dollari. La società però interpellata sulla questione non ha risposto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *