display pieghevole da 7,3″ e 12GB di RAM



Signore e signori, il primo smartphone pieghevole di Samsung è appena stato presentato ufficialmente! Infatti, la società sudcoreana ha svelato il dispositivo nel corso dell’evento Unpacked di San Francisco. Andiamo a vedere insieme tutti i dettagli su Galaxy Fold, uno smartphone che segna l’inizio dell’era dei dispositivi pieghevoli.

In particolare, come annunciato anche durante la conferenza, lo smartphone monta un processore octa-core a 64-bit con processo produttivo a 7nm, 12GB di RAM LPDDR4X e 512GB di memoria interna UFS 3.0 (non espandibile). La caratteristica peculiare è chiaramente lo schermo pieghevole Infinity Flex, che qui presenta un pannello Dynamic AMOLED da 7,3 pollici con risoluzione QXGA+ e aspect ratio 4.2:3. Il display esterno è invece un Super AMOLED da 4,6 pollici e dispone di una risoluzione HD+ e di un aspect ratio di 21:9.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, troviamo due fotocamere interne da 10MP (f/2.2) + 8MP (f/1.9, per la profondità di campo) e una tripla fotocamera posteriore da 16MP (f/2.2, ultra-wide) + 12MP (f1.5/f2.4, wide-angle, Dual Pixel AF, OIS) + 12MP (f/2.4, tele, PDAF, OIS, 2X zoom ottico). Esiste anche una fotocamera esterna da 10 MP (f/2.2), per un totale di sei lenti. L’obiettivo è quello di far avere all’utente una fotocamera sempre disponibile, in qualsiasi modo sia piegato lo smartphone. Parlando di autonomia, è presente una doppia batteria da 4380 mAh con supporto al Quick Charge 2.0 e all’AFC. Non manca anche la ricarica wireless e il Wireless PowerShare, in modo che lo smartphone carichi contemporaneamente sé stesso e un altro dispositivo mentre è collegato a un normale caricabatterie. Il sistema operativo è Android 9 Pie. Presenti anche un sensore di impronte digitali laterale e degli speaker stereo AKG, che secondo la società sudcoreana sono in grado di offrire un’audio di ottima qualità. Non manca il supporto all’assistente vocale Bixby e a Samsung DeX. Le colorazioni disponibili sono Space Silver, Cosmos Black, Martian Green e Astro Blue.

Samsung ha affermato che il display pieghevole che ha creato è più sottile del 50% circa rispetto a un normale pannello per smartphone e che il meccanismo a cerniera è sicuro e destinato a durare. Ovviamente la società sudcoreana ha ridisegnato la UX, che ora consente all’utente di aprire fino a tre app contemporaneamente e di sfruttare quindi al 100% il multitasking. L’esperienza utente è stata progettata in collaborazione con Google. Anche gli sviluppatori di terze parti hanno lavorato duramente per ottimizzare le app più famose, come WhatsApp e YouTube.

Samsung Galaxy Fold arriverà sul mercato il prossimo 3 maggio a un prezzo di partenza di 2000 euro. Ci sarà sia una versione LTE che una 5G.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *