Di Maio: “No rimpasto. Escludo flat tax con aumento Iva”


“Nessun rimpasto” nel governo, ma una “riorganizzazione doverosa” tra le file del M5s e “no a una flat tax con aumento dell’Iva”. Sono alcuni dei messaggi lanciati dal vicepremier Luigi Di Maio in un’intervista al Corriere della Sera, in cui si parla anche del braccio di ferro sulla procedura di infrazione tra Ue e Italia. “Noi andiamo in Europa per difendere gli italiani, nessuno si metta in testa di tagliare i servizi agli italiani perché noi questo non lo permetteremo”.

“Manovra in deficit? Faremo ciò che serve a italiani”

“Noi siamo chiamati a fare tutto quello che serve agli italiani”: ha risposto Di Maio a una domanda sulla possibilità che il governo faccia una manovra in deficit, aggiungendo che “dalla lotta alla grande evasione che vogliamo portare avanti recupereremo molte risorse da investire in servizi per i cittadini”. Di Maio ha ribadito che “l’obiettivo è abbassare le tasse” ma ha avvertito: “Non vorrei che qualcuno pensasse di fare la flat tax aumentando l’Iva o dicendo di no alle detrazioni per le famiglie”.

“Giorgetti commissario Ue? Niente è deciso”

Nell’intervista si parla anche dell’ipotesi che vede il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti come commissario Ue. “Ancora nulla è deciso, anzi non è stato ancora discusso, di Giorgetti lo scrivete voi e ad oggi non è arrivata nessuna richiesta ufficiale dalla Lega”, ha detto Di Maio. “Ad ogni modo”, ha aggiunto il vicepremier “l’importante è che l’Italia abbia un nome di alto profilo con un portafoglio come quello del bilancio o della concorrenza”.

“Rimpasto? No, dialogo ritrovato con la Lega”

Di Maio assicura che non ci saranno rimescolamenti nell’esecutivo e che i rapporti con l’altra forza di governo sono migliorati dopo i numerosi scontri su diversi temi in questi mesi: “Dopo due settimane di dialogo ritrovato con la Lega, voglio mettere la parola fine a questo argomento: non ci sarà nessun rimpasto”.

“Prioritaria riorganizzazione nel M5s”

Parlando delle novità nel M5s, Di Maio ha detto che “la riorganizzazione è doverosa ed è tra le nostre priorità”. Secondo il leader pentastellato occcorre “ripartire dal territorio valorizzando i cittadini, l’ottica è quella di una maggiore partecipazione e condivisione, anche per questo sono stati organizzati gli incontri tra parlamentari e sottosegretari”.






Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *