Conte agli agricoltori: “I dazi Usa su prodotti Ue ci farebbero male”


Più bio ed energie rinnovabili. Questo l’invito che il premier Conte rivolge agli agricoltori dal palco del Villaggio Coldiretti a Bologna per il Parmigiano Day: “Vi aiuteremo con gli incentivi, non con le penalizzazioni”, promette. Parla anche dei dazi Usa sui prodotti europei: “la decisione degli Stati Uniti farebbe molto male allIitalia”, ammette.

Dazi usa su prodotti Ue

“Aspettiamo, credo si tratti di qualche giorno, la risposta dell’arbitrato Wto sulla decisione degli Stati Uniti di applicare dazi a prodotti Ue. Quella decisione ci farebbe molto male, per cui posso assicurare che ha la massima attenzione del Governo e la mia personale”, dice Conte. ”Non è facile, perché, nonostante gli ottimi rapporti, anche personali, e tra i due Paesi, siamo in un quadro di negoziato in cui gli Stati Uniti difendono i loro interessi nazionali e come sempre anche noi. Quindi non è facile intervenire a far pesare specifiche considerazioni, ma ce la metterò tutta”.

Green deal

Il premier invita poi gli agricoltori ad abbracciare il “green deal”. “Voglio Coldiretti alleata del Governo in questo progetto per un’Italia più verde” e “dobbiamo progettare il futuro già oggi tutti insieme, vi aiuteremo con incentivi e non con penalizzazioni”. Questo, aggiunge, “significa un principio cardine, la cura dell’ambiente e del terreno che voi avete nel Dna, la protezione delle biodiversità. Ho chiesto l’inserimento in Costituzione di questo principio – ha spiegato il premier – è nel programma del governo, dobbiamo lavorare per una cultura del riciclo dismettendo la cultura del rifiuto, dobbiamo lavorare per una transizione ecologica in prospettiva”.






Leggi tutto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *