come rianimare e resuscitare i compagni di squadra



In Apex Legends è possibile rianimare e resuscitare i compagni di squadra usando i trasmettitori di rientro. Di seguito vi spieghiamo come funziona questa particolare meccanica di gioco, fondamentale da padroneggiare per avere la meglio sugli avversari.

Quando la barra della salute arriva a zero, il vostro personaggio inizierà a strisciare nell’attesa di essere rianimato da un compagno di squadra. Se non verrete rianimati in tempo, o se un nemico vi darà il colpo di grazia, allora verrete eliminati. A differenza degli altri battle royale come Fortnite o PUBG, però, avrete ancora la possibilità di rientrare in partita in un secondo momento, a condizione che uno dei vostri compagni sopravviva per resuscitarvi.

Rianimare i compagni di squadra in Apex Legends
Rianimare un compagno di squadra in fin di vita è semplice. Tutto quello che dovete fare è stare vicino al compagno abbattuto e tenere premuto il tasto “Interagisci”. Una volta che avrete riempito la barra della rianimazione, il compagno di squadra sarà riportato in combattimento con una piccola porzione della sua salute massima. Durante il processo di rianimazione non sarà possibile sparare o compiere qualsiasi altra azione, quindi prestate attenzione ai possibili nemici nei dintorni.

Come resuscitare i compagni con i trasmettitori di rientro
Se un compagno di squadra viene eliminato, quest’ultimo lascerà cadere una cassa contenente i suoi oggetti e – cosa molto importante – un banner. Raccogliere il banner di un alleato è ciò che vi consente di riportarlo in vita.

Per resuscitare un compagno di squadra ucciso dovrete portare il suo banner in un trasmettitore di rientro. Questi trasmettitori sono sparsi sulla mappa in dei punti ben precisi: le loro posizioni sono contrassegnate con dei piccoli diamanti verdi, come potete vedere nell’immagine riportata in basso.

Per usare un trasmettitore di rientro avvicinatevi a esso e premete il tasto “Interagisci”. Questo avvierà il processo di posizionamento del banner nel trasmettitore. La procedura richiederà 7 secondi, proprio come visto per le rianimazioni, con la differenza che in questo caso sarete liberi di guardarvi intorno. Tuttavia, non potrete muoverti o sparare senza interrompere i progressi del respawn.

Dopo aver completato l’operazione, i vostri compagni di squadra verranno rigenerati con 100 punti di salute. Ricordate che questo processo renderà nota la vostra posizione agli avversari, e che durante il processo sarà importante guardarsi alle spalle.

I giocatori resuscitati perdono l’equipaggiamento
È importante ricordare che gli alleati rigenerati con il trasmettitore di rientro non mantengono nessuno dei loro oggetti precedenti. Di fatto è come se ricominciassero la partita da zero, con la necessità di raccogliere armi e potenziamenti dai bottini sparsi sulla mappa. Puoi aiutare ad accelerare questo processo potete consegnare la vostra seconda arma a un alleato appena resuscitato.

Per orientarvi meglio nell’arena di gioco, vi consigliamo di consultare la nostra Guida alla mappa di Apex Legends.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *